lunedì 13 ottobre 2008

Χρήστος Θηβαίος

Nicola Piovani ha dato un concerto, un unico, in Grecia, il 17 settembre scorso


Ma sul palco c'era anche Christos Thivaios

che ha cantato sotto la direzione di Piovani.

Thivaios è un cantautore greco, è nato nel 1963, si è laureato in Filosofia all'Università di Bologna e stava già quasi per concludere il suo dottorato di ricerca quando ha deciso di rientrare in Grecia e dedicarsi in modo esclusivo alla musica. Certo aveva già avuto esperienze musicali precedenti, insieme ad altri amici aveva fondato il gruppo i
Συνήθεις Ύποπτοι , ("Soliti sospetti") ma i tempi erano maturi perché ognuno dei componenti continuasse la propria strada in modo libero e indipendente. Dopo due o tre CD con i "soliti sospetti", ha cominciato a "incidere" da solo (ma... per i cd, si dice ancora "incidere"? mah!) .

Mi è capitato di ascoltare una sua prima canzone una volta in TV (quella greca). La TV si guardava da sola, io ero di là, ma a un tratto ho sentito le note della bellissima Disamistade di Fabrizio de Andrè, ma... ma le parole erano in greco. E' stata un'enorme sorpresa per me, sono corsa nel primo ciddidaio che ho incontrato e mi sono coprata il cd che la conteneva.

Le sorprese non si limitavano a Disamistade tradotta molto bene in greco da Christos con il titolo Έχθρα : nello stesso cd intitolato "Μόνο νερό στην ρίζα" "Solo acqua sulle radici" ci sono anche la traduzione di Dolcenera (Μαύρο μαργαριτάρι) sempre di Fabrizio, la cover di "Carte da decifrare" (Η τράπουλα) di Ιvano Fossati e ancora un'altra canzone, liberamente tratta dal libro di Erri de Luca,
Ora Prima. (Πρώτη ώρα). Ma tutto il cd tutto è molto molto bello (e forse per me rimane IL più bello, i successivi non mi prendono così tanto come questo).
Comunque, all'istante decido di essere una fan di Christos.:-)

Quest'estate ho potuto assistere a un suo concerto, qui a Kos (incredibile eh? ma vero! quasi quasi mi vien da cantare: qualche concerto senza pretese lo abbiamo anche noi qui in paese ;-).

Il concerto non è stato granché, anche perché sul palco si avvicendavano quattro artisti, quindi il tempo per ognuno era ovviamente molto limitato e anche la scelta dei pezzi forse era condizionata dalla presenza degli altri. Ma dopo il concerto, come una ragazzina sciocca (ma coerente con il ruolo di fan!), sono corsa dietro il palco per ramassare un autografo... beh, non ho ramassato solo quello, anzi, l'autografo non l'ho preso neanche...

Dietro il palco ho trovato un Christos disponibile, aperto, affabile, sorpreso di trovare "un'italiana" in quel di Kos, abbiamo parlato parecchio (tutto è relativo) di Fabrizio, di Erri, di Piovani, e mi ha dato il suo indirizzo e il numero di telefonino per tenerci in contatto! come una ragazzina sciocca (l'avevo già detto?), quella sera sono stata molto contenta :-)


questo è il testo della canzone che prende spunto dal libro di Erri de Luca:

ΠΡΩΤΗ ΩΡΑ

Σαν λουλούδι η ανάσα μου ξυπόλητη αρχή
σ’ ένα αρχαίο χορό έχει στη ρίζα μόνο νερό.
Μέσα στη γλάστρα μου απλώνω κλαδιά,
λες θ’ αγγίξω του Θεού τα μαλλιά
αν κάποιος ξοδέψει για μένα λίγο καιρό.
Τι με ξεδιψάει, ρωτάω κι ανθίζω
ν’ αφουγκραστώ μια ξένη δροσιά να με ποτίσει
με μια γουλιά το χωρισμό μήπως γεμίσει.
Κάθε πρωί όταν ξυπνάω με σπασμένα σκοινιά
μόνο οι χαρακιές στο στόμα του πηγαδιού
δείχνουν πως ήπια νερό.
Στα χνώτα του πρωινού βαφτισμένος
λέω πως ο καθένας μας, γεννιέται ποιητής,
ζει σαν κλέφτης και πεθαίνει διψασμένος.
Δε θέλω ειδήσεις, όχι άλλα σκουπίδια
μόνο τη δύναμη του ανθρώπου που κάθε μέρα
σαν να ευλογεί απ’ την αρχή τα πάθη τα ίδια.
Σ’ ευχαριστώ ζωή μου διψασμένη κι ακριβή
που μου έμαθες πως μόνο ο εαυτός μου δεν μου αρκεί.
Πριν με σπαράξει η δουλειά στο μαξιλάρι μου ψάχνω
του αστεριού μου το φως μια προσευχή να κρατηθώ ζωντανός.
Στα χνώτα του πρωινού βαφτισμένος
λέω πως ο καθένας μας, γεννιέται ποιητής,
ζει σαν κλέφτης και πεθαίνει διψασμένος.
Τι με ξεδιψάει, ρωτάω κι ανθίζω
ν’ αφουγκραστώ μια ξένη δροσιά να με ποτίσει
με μια γουλιά το χωρισμό μήπως γεμίσει.
Σ’ ευχαριστώ ζωή μου διψασμένη κι ακριβή
που μου έμαθες πως μόνο ο εαυτός μου δεν μου αρκεί.

1 commento:

Fragola ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.